Il vigile ha sempre ragione, anche se sbaglia a indicare il colore dell’auto