L’obbligo di vigilare e mantenere la cosa comune in modo da non arrecare danni, incombe su tutti gli aventi diritto, ivi compreso l’usufruttuario, Tar Campania, sez. V, 15 febbraio 2005, n. 1062