Cassazione: lecito l’utilizzo da parte del lavoratore di documenti aziendali riservati per provare l’illegittimità del licenziamento